Palancole metalliche e non solo

palancole metalliche

Grazie all’impiego di modernissime attrezzature di propria progettazione, dettata da una ultradecennale esperienza nel settore, la Marini SPA dedica una propria divisione nell’esecuzione delle palancolate Larssen con attrezzature anche senza vibrazione.

Data la notevole quantità di palancole a deposito nelle varie forme e misure, può rapidamente soddisfare le richieste di ogni cantiere mediante mezzi di sollevamento sia cingolati che gommati.
Il campo di impiego può riassumersi in:

  • protezione provvisoria di scavo per edifici civili ed industriali;
  • protezione provvisoria di scavo per la posa di condotte sotterranee;
  • palancolata Larssen per intercettazione di flussi di filtrazione sotterranei;
  • formazioni di banchine portuali o darsene con palancolati combinati;
  • formazione di spalle per ponti, ecc.
  • cinturiazione di siti inquinati in emergenza.


Questa lavorazione storica della Marini spa vanta oggi il supporto delle migliori tecnologie tra cui quella esclusiva dei vibroinfissori VIBROPAL sviluppati all’interno dell’azienda. La lunga esperienza, pluridecennale, permette di prevenire e risolvere le eventuali problematiche con estrema tempestività e professionalità; la disponibilità a magazzino di considerevoli quantità di varie tipologie di palancole interviene a favore dei tempi di realizzazione e nei casi di lavorazioni in emergenza. Le lavorazioni vengono effettuate non solo con la tecnologia più appropriata, ma con l’ausilio della giusta attrezzatura scelta nell’ampio ventaglio del nostro parco macchine. I palancolati sopperiscono efficacemente alle esigenze di confinamento ed a quelle di protezione dello scavo in tempi rapidi e con costi minori rispetto ad altre soluzioni; possono essere gestiti giunti poliuretanici o bentonitici a garanzia dell’impermeabilità della paratia. Le tecnologie di infissione sono principalmente:

  • vibroinfissione, soluzione idonea alla realizzazione di palancolati con profondità ragguardevole;
  • pressoinfissione, adatta per palancolati di minore profondità o in terreni con inferiore resistenza all’infissione: la sua peculiarità è l’accoppiamento della palancola ad un mast verticale.


La particolare attrezzatura utilizzata ed in particolare l’impiego di vibratori ad alta frequenza consente nella maggior parte dei casi l’infissione pressoché a ridosso dei fabbricati; la procedura operativa della MARINI spa consente l’eventuale impiego di accelerometri installati nelle facciate dei punti sensibili per il controllo delle vibrazioni indotte sugli edifici; oltre che a consentire un controllo preventivo ed uno in tempo reale durante le lavorazioni, la centralina registra i dati e fornisce uno storico.

Share by: